I segreti per arredare un bagno piccolo

 

L’arredamento del bagno è sempre una questione molto delicata. Per quanto ognuno di noi sogni di avere un bagno in casa che ricordi una spa o una hammam, non sempre è possibile realizzarlo nella pratica.

Il problema principale in questi casi è lo spazio: spesso risicato e ricavato in piccoli ambienti, il bagno ha di solito una metratura tale da non permetterci di spaziare così tanto con l’arredamento.


 

Proprio per questo nella scelta dell’arredo è fondamentale individuare una soluzione che sia in grado di coniugare funzionalità e comfort.

Poiché il bagno rappresenta una delle prime stanze in cui accediamo appena svegli e sicuramente l’ultima prima di andare a letto, è fondamentale che dia l’impressione di uno spazio ordinato e armonioso.

Possiamo infatti dare sfogo alla nostra fantasia anche in questo piccolo ambiente, purché ci ricordiamo di seguire piccole dritte.

 

 

Ovviamente, si deve sfruttare ogni spazio disponibile: ogni piccolo angolo, ogni spigolo e ogni spazio devono essere massimizzati nella loro utilità.

Una soluzione da tenere sempre in considerazione è, per esempio, con cassettiere o mobili verticali che possano accogliere il gran numero di oggetti che utilizziamo per la cura della persona, oltre agli elettrodomestici e le piccole scorte sempre utili in caso di emergenza.

Quando lo spazio lo consente, in molti decidono di inserire un lavabo e un sanitario sospeso; in questo modo al di sotto si può collocare un piccolo armadio dove riporre gli oggetti. Per ricorrere ad una soluzione simile, però,  è fondamentale accertarsi che la struttura del muro sia in grado di sopportare questi notevoli pesi.

 

 

Secondo la stessa logica, se il bagno dovesse essere troppo piccolo la soluzione preferibile sarebbe una doccia.

Le soluzioni più apprezzate sono o ad anta scorrevole, o angolari, che dispongono di mensole dove posare i propri oggetti.

Se invece non si può rinunciare al concedersi un bagno di tanto in tanto, si può anche ricorrere all’installazione di una vasca, ma con l’accortezza di posizionarla nel punto ottimale del bagno.

In caso di bagni lunghi e stretti, la soluzione migliore è quella di sfruttare la parete  più stretta in fondo alla stanza: in questo modo, sia in caso di doccia che in caso di vasca,  si sarà certi di ricavare spazio sufficiente per gli altri sanitari.

 

In caso di bagni piccoli, è poi fondamentale giocare con gli effetti ottici: ogni espediente può essere buono per far sembrare il bagno più spazioso, quindi via libera alla fantasia!

L’obiettivo principale è quello di creare movimento e “rottura degli spazi”.

A questo scopo, si può ricorrere a tappeti, pavimentazioni particolarmente elaborate, pedane o quinte, che spezzano lo spazio del bagno, che sennò può risultare angusto.

Il colore delle pareti e specchi di diversa forma possono essere fondamentali: la scelta della giusta tonalità delle pareti e un sapiente posizionamento di specchi saranno un aiuto imprescindibile per far sembrare subito più grande il vostro bagno.